Top 10 delle migliori applicazioni Android Cleaner 2019 | Accelera il tuo Android

Sappiamo tutti molto bene che un dispositivo Android come un computer o un portatile ha molti diversi processi nascosti sempre in esecuzione in background, ma a differenza di un computer o di un portatile, l’accesso istantaneo dell’utente a questi processi non è sempre possibile. Per questo motivo, oggi in questo articolo vi mostreremo una lista incredibile di 10 migliori applicazioni Android cleaner nel 2019 che sicuramente vi aiuteranno a velocizzare il vostro androide o ad aumentare le prestazioni del vostro telefono Android.

Contenuto showTop 10 Best Android Cleaner Apps 2019Così come funziona la RAM in Android, come funziona? Clean MasterDU Speed Booster1Tap CleanerCCleanerAVG CleanerApp Cache CleanerSD MaidGO SpeedThe CleanerAll-In-One Toolbox

Top 10 delle migliori applicazioni Android Cleaner 2019

Un dispositivo Android come un computer o un portatile ha molti diversi processi nascosti sempre in esecuzione in background, ma a differenza di un computer o di un portatile, l’accesso istantaneo dell’utente a questi processi non è sempre possibile.

Capire la RAM in Android, come funziona?

In generale, RAM (memoria ad accesso casuale) è un tipo di memoria incredibilmente veloce che scompare quando il computer si spegne. Pertanto, viene utilizzata per caricare temporaneamente in tale memoria le informazioni a cui si accede frequentemente. Supponiamo che, se apro Chrome sul mio cellulare, la prossima volta che lo reinserisco l’app si avvierà istantaneamente e con tutte le pagine che avevo aperto finora, dato che tutto è stato memorizzato in RAM fino alla chiusura del browser.

Vi consiglio di leggere
Google: Android ora è sicuro come iOS di Apple

In alcuni sistemi operativi come Windows, più RAM si è installata meglio è. Perché? Perché quando la memoria è stata riempita con tutti i tipi di programmi, il sistema inizierà a utilizzare lo spazio su disco rigido come RAM virtuale , essendo molto più lento e richiedendo all’utente di chiudere tutto ciò che non viene utilizzato.

Leggere anche: Come accelerare il dispositivo Android dopo il root

Tuttavia, questa cosa non accade in Android. Come il gigante della tecnologia la piattaforma Google è progettata per occupare quanta più RAM possibile, eseguendo numerosi processi in background che permettono a servizi come le notifiche un funzionamento continuo.

Quando installiamo nel nostro dispositivo WhatsApp , Facebook , Hangouts o Gmail , questi avranno sempre dei processi che verranno sempre eseguiti dietro le applicazioni, anche se sono chiusi e che non possono essere fermati a meno che il programma stesso non venga disinstallato.

Nel caso di avvio di un’applicazione che richiede un elevato consumo di RAM, Android si occuperà automaticamente di chiudere i processi con bassa priorità (salvataggio di un file temporaneo) per aprire ciò che l’utente aveva richiesto. A seconda della versione di cui si dispone, la gestione della memoria sarà più o meno efficiente, ma questa sarebbe l’operazione di base sotto la quale è strutturato Android.

A partire da Android 7.0 Nougat, viene utilizzato il nuovo runtime ART con compilation JIT (just-in-time), che consente installazioni in metà tempo e un…