Questa nuova IA può scrivere il proprio codice e sviluppare applicazioni Android

Secondo gli ultimi rapporti, di recente, i noti ricercatori della Rice University hanno sviluppato una nuova intelligenza artificiale (Artificial Intelligence) che può scrivere il proprio codice e programmare o sviluppare qualsiasi applicazione Android.

Contenuti mostraQuesta nuova IA può scrivere il proprio codice e sviluppare applicazioni Android AppsBAYOU – Lo sviluppatore di applicazioni Android Ma si può sostituire completamente i programmatori?

Questa nuova IA può scrivere il proprio codice e sviluppare applicazioni Android

La professione di programmatore, più che altro sotto l’aspetto del “codice a debito”, sembra essere già stata raccontata, perché è stato “inventato” un software che utilizza l’Intelligenza Artificiale per programmare.

Si chiama BAYOU ed è stato sviluppato da un team di informatici della Rice University che ha ricevuto finanziamenti dall’esercito e da Google.

BAYOU – Lo sviluppatore di applicazioni Android

BAYOU è uno strumento di apprendimento profondo che funziona come un motore di ricerca per la codifica: dite che tipo di programma volete creare con poche parole chiave, e questo software restituirà il codice java che farà quello che state cercando, in base alle vostre migliori ipotesi.

Lo strumento è stato sviluppato da esperti della Rice University e i finanziamenti per la creazione di questo software sono stati messi a disposizione dall’esercito americano e dal colosso tecnologico Google. In uno studio pubblicato all’inizio di questo mese, la BAYOU è stata descritta con le fasi di sviluppo e che tipo di problemi può aiutare i programmatori a risolvere eventuali errori.

Vi consiglio di leggere
Video: Il concetto di Nokia 10 appare con un incredibile retro in vetro

In sostanza, il sistema BAYOU ha letto il codice sorgente di circa 1500 applicazioni Android, qualcosa come 100 milioni di linee di Java. Tutto questo codice è stato alimentato attraverso la rete neuronale di BAYOU, dando origine ad un’intelligenza artificiale che può, sì, programmare altri software.

Se il codice che BAYOU ha letto comprendeva qualsiasi tipo di informazione su ciò che il codice fa, allora BAYOU ha anche imparato cosa quei programmi intendevano fare e come funzionano. Queste informazioni contestuali sono ciò che permette ad AI di scrivere software funzionali basati su poche parole chiave e informazioni di base su ciò che il programmatore vuole.

Per il mondo dei computer può essere una buona notizia, cioè con questo tipo di applicazione di programmazione, basata sull’Intelligenza Artificiale, sarà molto più facile per chiunque, anche senza grandi conoscenze nel campo della programmazione, creare software. Basta dare alcune linee di master goal finali, alcuni esempi funzionali e l’IA genererà campioni di codice o addirittura sarà utilizzata per analizzare il codice scritto su un particolare scenario di esecuzione.

A questo punto, la domanda BAYOU è ancora all’inizio della sua carriera e il tè…