Ora puoi usare Alexa Voice Assistant sul tuo iPhone

Recentemente, Amazon ha annunciato che Alexa sarà integrata nell’applicazione per lo shopping che ha attualmente per iPhone, che attirerà sicuramente molti nuovi potenziali utenti, prevedendo al contempo una maggiore diffusione delle sue capacità.

Contenuto showNow You Can Use Alexa Voice Assistant On Your iPhoneQuesta funzione sarà un’opzione davvero utile?

Ora è possibile utilizzare Alexa Voice Assistant sul vostro iPhone

Sembra che a poco a poco Alexa, l’assistente domiciliare di Amazon, sia stata inserita come assistente di riferimento nel suo settore. Ciò è evidente in iniziative come quelle di Cortana e Bing per posizionarsi come concorrenti, ma anche in movimenti come quello che viene dall’assistente aziendale guidato da Jeff Bezos.

Amazon ha annunciato che Alexa sarà integrata nell’applicazione per lo shopping che ha attualmente per iPhone, che attirerà sicuramente molti potenziali nuovi utenti, prevedendo al contempo una maggiore diffusione delle sue capacità.

La nuova aggiunta rende Alexa una sorta di assistente multipiattaforma, poiché l’applicazione non avrà più bisogno di alcun dispositivo di Amazon per avere le sue caratteristiche. In sostanza, si tratta di una versione mobile di Alexa che può essere utilizzata nei dispositivi della Apple, come indicato in TechCrunch .

Questa funzione sarà un’opzione davvero utile?

Per coloro che non sono imparentati con il mago stellare di Amazon, dovrebbero sapere che permette azioni come l’accesso al negozio aziendale attraverso l’interfaccia vocale, il controllo dei dispositivi installati nelle case intelligenti, la riproduzione di musica o di libri Kindle, la risoluzione di domande e anche dare informazioni sul meteo. Tutte queste qualità rimarranno a bordo della nuova versione dell’app per lo shopping lanciata da Amazon.

Vi consiglio di leggere
TalkTalkTalk Loss 53 milioni di dollari da Hacking

Molti potrebbero pensare che sia ancora strano che Amazon abbia scelto di incorporare il suo assistente nell’applicazione per gli acquisti invece di cercare di promuovere l’uso dell’applicazione mobile esistente Alexa. Ebbene, questa decisione non risponderebbe più o meno a criteri di strategia di mercato.

Gli esperti di Amazon avrebbero dovuto considerare che implementare Alexa in un’applicazione esistente e utilizzata da molti utenti Apple è meglio che cercare di convincerli a scaricare una nuova applicazione. O almeno è il modo più semplice per loro di scoprire la bontà dell’assistente e poi decidere se lo vogliono o meno nella loro vita quotidiana. Se quest’ultimo punto viene raggiunto, è anche probabile che aumenti le vendite di dispositivi dotati di Alexa per i clienti che sono soddisfatti delle strutture fornite dall’assistente.

Per quanto riguarda il funzionamento di Alexa, sembra molto interessante riparare l’intero mercato aggiuntivo che si sta generando intorno all’assistente di Amazon. Attualmente, abbiamo già delle estensioni che possono consentire di prenotare un servizio Uber o anche di effettuare un ordine presso Starbucks quando siamo sulla strada per la caffetteria.

In termini di adesione al negozio di Amazon, questo renderà possibile…