Ora gli hacker possono facilmente spiarvi con le vostre cuffie

Recentemente gli esperti di sicurezza hanno confermato che gli hacker possono ora facilmente spiarvi con le vostre cuffie. Pensavo che sembrasse strano ma, è vero, ora gli hacker possono facilmente spiarvi con le vostre “CUFFIE”.

Contenuto showNow Hackers Can Easily Spy On You With Your HeadphonesEsattamente, la domanda è come si può hackerare le cuffie?

Ora gli hacker possono facilmente spiarti con le tue cuffie

Con l’aumento della tecnologia in rapida crescita e le sue possibilità aumenta anche il rischio di hacking. Quest’anno abbiamo visto tutto, da come si può hackerare un conto corrente quando si paga con una carta di credito in un POS da cui un hacker può trovare le chiavi e le password per i tasti premuti. Anche come un drone viene piratato a mezz’aria. Ci sono limiti a ciò che un utente esperto può hackerare? Sembra di no, perché anche le cuffie dei PC sono a rischio.

Gli esperti dell’Università Ben Gurion in Israele hanno confermato che gli hacker possono spiarvi attraverso le vostre cuffie. Sì, è vero, ora gli hacker possono facilmente spiarti attraverso le tue “CUFFIE”.

Esattamente, la domanda è: come si fa ad hackerare le cuffie?

E la risposta: non possono, ma è pirata stessa è il PC a cui sono collegati. Se si usa il PC per giocare, o semplicemente per parlare attraverso Skype, Hangouts, ecc., sicuramente si dispone di un auricolare con cavo microfonico integrato o Bluetooth e ciò che un gruppo di ricercatori ha scoperto è che quelle stesse cuffie possono essere utilizzate per registrare la conversazione della chat in corso.

Vi consiglio di leggere
Ora è possibile utilizzare i servizi Reliance Jio 4G su smartphone 2G e 3G

Il responsabile della ricerca dei laboratori di ricerca sulla sicurezza informatica di Ben Gurion, Mordechai Guri ha detto che “La gente non pensa a questa vulnerabilità della privacy, anche se si rimuove il microfono del computer, se si utilizzano le cuffie si può essere registrati”.

Secondo i rapporti di WIRED “Non è una sorpresa che gli auricolari possano funzionare come microfoni in un pizzico, come dimostrano decine di video di YouTube. Proprio come gli altoparlanti in cuffia trasformano i segnali elettromagnetici in onde sonore attraverso le vibrazioni di una membrana, queste membrane possono anche funzionare al contrario, captando le vibrazioni sonore e riconvertirle in segnali elettromagnetici”.

Gli esperti della Ben Gurion University in Israele hanno avuto esperienza con i codec RealTek, si tratta di una tecnologia audio implementata nella maggior parte delle piastre di base del mercato, e gli esperti hanno scoperto che è possibile creare un attacco malware direttamente alla funzione ‘Retasking’, la stessa che permette alla scheda di riconfigurare i suoi jack audio che supportano diversi tipi di periferiche e sistemi audio come l’utente deve utilizzare.

Pertanto, i ricercatori della sicurezza affermano che “i chip RealTek sono così comuni che l’attacco funziona praticamente su qualsiasi computer desktop, sia che utilizzi Windows o MacOS, e anche sulla maggior parte dei portatili”. In questo modo, un hacker può ottenere il controllo remoto di un PC e, attraverso l’aggressore, può apportare modifiche all’uscita audio…