La nuova app di Snowden trasforma il tuo Android in un sistema di sicurezza per la casa

Recentemente, uno dei più riconosciuti guru della sicurezza informatica della nostra era, ovviamente, sto parlando di Edward Snowden ha deciso di contribuire con un altro granello di sabbia all’ecosistema Android con la sua applicazione che trasforma semplicemente il telefono in un sistema di sicurezza domestico.

Contents showSnowden’s New App Turns Your Android Into A Home Security SystemQuesto è Haven, l’applicazione di sorveglianza di Edward SnowdenCome abbiamo detto, Haven sfrutta l’hardware dei dispositivi su cui gira. Tra le sue capacità, ci sono le seguenti:-

La nuova app di Snowden trasforma il tuo Android in un sistema di sicurezza per la casa

Edward Snowden, uno dei più riconosciuti guru della sicurezza informatica della nostra era, ha deciso di contribuire con un altro granello di sabbia all’ecosistema Android con la sua applicazione Haven. Si tratta di un progetto FOSS – gratuito e open source – che promette di trasformare il nostro smartphone o tablet Android in un sistema di sicurezza completo.

L’applicazione, che sfrutta l’hardware del nostro dispositivo per svolgere compiti di sorveglianza, è stata presentata oggi mentre lanciava la sua prima versione beta su Google Play, che può essere scaricata gratuitamente in questo momento.

Questo è Haven, l’applicazione di sorveglianza di Edward Snowden

Attraverso il suo account Twitter, Snowden annuncia il lancio della sua nuova applicazione per Android e iOS sviluppata dal Guardian Project. Lo scopo dell’applicazione è quello di offrire un sistema di sorveglianza a quelle persone che necessitano di un modo per proteggere il proprio spazio personale e i propri beni, senza mettere in pericolo la propria privacy.

Vi consiglio di leggere
Google Maps non può essere "affidabile", dice il governo indiano

Poiché l’applicazione è open source, tutti possono accedere al repository GitHub del progetto, dove è ospitato il codice Haven. Inoltre, da Haven, è indicato che non solo l’applicazione è open source, ma tutte le librerie utilizzate per il suo sviluppo sono anch’esse open source.

Secondo i creatori dell’applicazione, Haven salva immagini e suoni solo se attivati automaticamente dal movimento o dal volume, e memorizza tutto sul dispositivo localmente. Così, l’utente può scegliere se posizionare il dispositivo in una posizione strategica per registrare il punto che si desidera monitorare o semplicemente lasciare il dispositivo in una posizione discreta per registrare l’audio. In seguito, sarà possibile accedere ai contenuti memorizzati a distanza o dall’app stessa.

“Abbiamo progettato Haven per giornalisti investigativi, difensori dei diritti umani e persone a rischio di scomparsa forzata. Combinando la varietà di sensori che si trovano su qualsiasi smartphone, con le tecnologie di comunicazione più sicure al mondo, come Signal e Tor, Haven impedisce al peggior tipo di persone di mettere a tacere i cittadini senza essere colti in flagrante”.

Come abbiamo detto, Haven sfrutta l’hardware dei dispositivi su cui gira. Tra le sue capacità, ci sono le seguenti:-

  • Accelerometro: registra il movimento e le vibrazioni del telefono.
  • Telecamera: rileva il movimento catturato dalle telecamere posteriori o anteriori.
  • Microfono: registra il …