Il tuo smartphone Android potrebbe essere ancora vulnerabile a questo virus non installabile

Esattamente un anno fa le società di sicurezza hanno avvertito la presenza di un nuovo Trojan chiamato Ghost Push, un pericoloso malware in poco più di un mese è stato in grado di infettare quasi 1.000.000 di telefoni Android. Ora, un anno dopo, torna ad avvertire della presenza di questo virus in oltre il 50% degli smartphone Android presenti sul mercato.

Il tuo smartphone Android potrebbe essere ancora vulnerabile a questo virus non installabile

Era l’anno 2014 quando il noto e antico trojan Ghost Push ha iniziato a fare le sue vittime. Questo pericoloso trojan raggiungeva e infettava più di 600 mila dispositivi al giorno, e semplicemente compromette i dispositivi in modo molto semplice anche gli utenti non se ne rendono conto mentre compromettono la sicurezza.

Ma anche dopo i lunghi due anni, il trojan Ghost Push ha ancora un effetto molto alto e aggressivo e può attaccare più della metà dei dispositivi Android già in uso. Il malware colpisce i dispositivi che utilizzano la versione 5.0 di Android Lollipop 5.0 del sistema operativo di Google, o in altre parole, quelli che lavorano con Android 5.1 Lollipop o inferiore, significa che fino al 57% dei telefoni Android sul mercato sono ancora in funzione su Android 5.1 Lollipop.

Il contagio ha cominciato ad espandersi Utilizzando i negozi di applicazioni mobili, dal Google Play ufficiale come Aptoide, altri dispositivi a cui accedere. Così, il software infetta il telefono passando attraverso app che sono versioni false delle app originali, tra cui nomi famosi come Amazon, Smart Touch, Assistive Touch, Super Mario e altri giochi popolari, per un totale di 93, sono stati eliminati.

Vi consiglio di leggere
ATTENZIONE! Facebook sta spiando gli utenti degli smartphone Samsung

Tuttavia, dopo questa fase primaria dell’infezione, data dall’utente, le possibilità che il Ghost Push abbia sono numerose. Molto probabilmente inizierà a servire pubblicità indesiderata che ruba dati o semplicemente installare applicazioni indesiderate.

Il problema spinge Ghost è in realtà molto più grande di quanto ci si aspettasse, come si è visto. Anche essendo stato risolto in Android, il che in realtà non influisce sulle ultime versioni di questo sistema operativo, in quanto solo le versioni precedenti sono esposte al problema.

Secondo i dati di Google, dopo aver conosciuto la distribuzione delle versioni Android dei dispositivi attuali sono infetti, ciò significa che circa la metà dei dispositivi sono vulnerabili ed esposti a Ghost Push. Tuttavia, se si vuole rimanere al sicuro, potrebbe essere necessario occuparsi dell’installazione di applicazioni provenienti da fonti sconosciute.