ATTENZIONE: le applicazioni per iPhone possono scattare foto e video in qualsiasi momento senza che tu lo sappia.

Recentemente, lo sviluppatore del gigante tecnologico di Google Felix Krause ha scoperto un grave difetto nel gigante tecnologico Apple iOS, che dimostra che anche con l’accesso ai giusti permessi, qualsiasi app può lasciare l’utente vulnerabile, avendo accesso indiscriminato alle telecamere.

ATTENZIONE! Le applicazioni per iPhone possono scattare foto e video in qualsiasi momento senza che tu lo sappia

I nostri smartphone forniscono tutte le informazioni alle aziende tecnologiche e questo non è una novità. Ma molte persone si preoccupano dei dispositivi che spiano la nostra vita quotidiana attraverso telecamere e microfoni, e questa preoccupazione non è solo una nevrosi.

Secondo lo sviluppatore del gigante tecnologico di Google Felix Krause, il gigante tecnologico Apple iOS ha accesso alla fotocamera e al microfono del dispositivo e potrebbe spiare l’utente in segreto.

Queste applicazioni non appena l’utente permette loro di accedere a questi componenti del proprio portatile sono tecnicamente in grado di registrare ciò che l’utente sta parlando e facendo in qualsiasi momento, anche se non stanno effettuando una registrazione in quel momento.

Secondo Krause, queste applicazioni possono accedere alle telecamere anteriori e posteriori del dispositivo e caricare foto e video sui loro server e sono tecnicamente in grado di utilizzare anche i sistemi di riconoscimento facciale dell’utente.

Il grosso problema in questo caso è che, poiché queste applicazioni si basano sull’accesso alla telecamera e al microfono per funzionare, l’utente dà questo permesso anche se non è chiaro se può essere spiato se gli sviluppatori di app lo desiderano.

Vi consiglio di leggere
Transizioni dei droni della Marina degli Stati Uniti dall'aria all'acqua e dall'acqua all'aria

Pertanto, l’unico modo per garantire che la fotocamera non registri immagini indesiderate è coprire il sensore in qualche modo (ad esempio con un adesivo), rimuovendo tale copertura solo quando si desidera utilizzare la fotocamera.

Ma la buona notizia è che Krause ha riferito il fatto al colosso tecnologico Apple, e ci aspettiamo che l’azienda di Cupertino esamini la situazione, fornendo qualche soluzione per mantenere la privacy degli utenti di iPhone e iPad.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividete semplicemente le vostre opinioni e i vostri pensieri nella sezione commenti qui sotto.